Carne di cavallo...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ho lasciato passare del tempo prima di scrivere qualche cosa degli episodi di carne contaminata ritrovati nei prodotti pronti in varie parti del mondo.

Ci siamo tutti stupiti al sentire queste notizie, e abbiamo riconsiderato la nostra necessità di consumare prodotti pronti di questo tipo, ma è veramente corretto questo nostro approccio??

Ci sembra veramente strano che in un prodotto del genere possa essere finita carne diversa da quella dichiarata, e soprattutto carne proveniente da animali non allevati per la macellazione ma animali malati o al termine della loro "carriera sportiva"??

Se ci guardiamo intorno notiamo che le materie prime costano di più, la benzina costa di più, ogni prodotto costa di più, eppure i prodotti confezionati e industriali che troviamo nei supermercati mantengono sempre un prezzo costante o addirittura vengono scontati.

Questi prodotti sono realizzati con carne, alimentata a foraggio, trasportata a benzina, lavorata a energia elettrica, ritrasportata a benzina, ridistribuita a benzina, conservata a energia elettrica, per giusto se tutti i costi nella catena aumentano, il costo finale dovrebbe seguire la stessa sorte...

Forse (e dico forse, io non conosco queste cose ma il dubbio mi viene) all'inizio della catena, c'è un algoritmo che serve a compensare le oscillazioni dei costi intermedi compensando con un abbattimento del costo iniziale, forse l'unico vero parametro che conta per decidere come sarà un prodotto non è la sua bonta (intesa in tanti sensi) ma il suo costo, e se alla fine per vendere serve questo, bè, allora hanno fatto la cosa giusta.

Anche perchè se loro vendono, significa che noi compriamo, e fino a che andiamo cechi a comprare queste schifezze senza chiederci quanto ci costerebbe farci da soli le stesse pietanze, non possiamo poi lamentarci di cosa ci mettono dentro, se vuoi sapere come è fatta una cosa, falla.

Dopo tutti questi virtuosi ragionamenti vi propongo di fare una prova, provate una settimana o due a vivere senza mangiare niente di confezionato, provate a ritrovare il gusto di prepararvi tutto (e dico veramente tutto) a partire dagli ingredienti base.

Non azzardo scommesse, ma credo che il gusto ne beneficierà sicuramente e anche il vostro umore potrebbe risentirne positivamente.

Fateci sapere nei commenti in caso l'esperimento funzioni e vi piaccia..

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.