Orecchiette con cavolfiore e porro

Vota questo articolo
(0 Voti)
Orecchiette con cavolfiore e porro

Più passa il tempo più apprezziamo i sapori degli ingredienti al naturale.

Tagliamo il cavolfiore a dadoni, e lo facciamo andare in un tegame ben caldo (noi lo abbiamo messo senza niente, valutate si vi serve dell'olio per non farlo attaccare), il cavolfiore si cuocerà lentamente facendo la pellicina su qualche lato, nel frattempo mettete a bollire la pasta.

Pochi minuti prima di scolare la pasta aggiungete ai cavolfiori il porro tagliato finemente e alzate il fuoco perfarlo leggermente caramellare, poi saltateci la pasta scolata, insaporendo con gomasio e prezzemolo tritato, volendo correggete con shoyu.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.